MENU
MENU
Vai ai contenuti
Roma 18 aprile 2024 -   ELETTO IL NUOVO PRESIDENTE FIMEUC - Dr. Nicola Marini    -   Auguri di Buon Lavoro
La Federazione Italiana di Medicina di Emergenza Urgenza e delle Catastrofi (Fimeuc)
ha eletto all'unanimità il nuovo Presidente e le cariche esecutive per il biennio 2024-2026.

Nicola Marini, Presidente, già medico convenzionato 118  in pensione eletto all’unanimità dal Coordinamento Nazionale per la carica di Presidente della Federazione. Attualmente Nicola Marini è impegnato con la Croce Rossa in attività umanitarie  in soccorso d’immigrati.

Giorgio Cortassa è stato riconfermato Vice Presidente,  già  medico Pronto Soccorso, ex DEA S.Corona con molte missioni internazionali, adesso in Ucraina con OMS;

Sebastiano  Iozzino,   medico 118 eletto Segretario.

Il Presidente Nicola Marini, nel segno della continuità ha annunciato che nel documento programmatico, per il nuovo biennio, indicherà i grandi obiettivi della Federazione:
  • definizione e promozione della figura del medico unico di emergenza,
  • adeguamento legislativo del sistema sanitario per l’effettiva integrazione territorio-ospedale, promozione del modello organizzativo dipartimentale di area vasta che unisce l’emergenza preospedaliera ed ospedaliera,
  • la promozione omogenea per tutto il territorio nazionale delle reti tempo-dipendenti,
  • sicurezza e qualità con maggiori tutele lavorative ed assicurative per lo specialista dell’emergenza.

OM Fimeuc




Medicina d'Urgenza: riparte la riforma fra tentativi di demedicalizzare ambulanze e bypassare la specializzazione

Stanno per riprendere quota alle camere le proposte di legge sull'emergenza urgenza decadute la scorsa legislatura. Intanto il contesto organizzativo pare ulteriormente deteriorato a leggere le pagine di cronaca: in Calabria, i funzionari dichiarano "file da cancellare" i medici sulle ambulanze, al loro posto può intervenire l'infermiere, meno costoso, collegandosi in centrale con il medico; intanto la Consulta ha il suo daffare nello sventare tentativi di "declassare" il medico di pronto soccorso; la sentenza 121 del 30 giugno scorso ha annullato una legge del Veneto che consentiva di assumere previo concorso in emergenza urgenza dei medici non specialisti nella disciplina oggetto del bando, e dispensava il medico dall'iscriversi a scuola di specializzazione. Il filo rosso che unisce Veneto e Calabria è, fuori e dentro l'ospedale, la "residualità" dell'attività in questione, percepita dagli studenti che evitano di specializzarsi nella disciplina, dove quest'anno sono state utilizzate meno di metà delle borse di studio disponibili.   ..........     
da doctor33           Vedi e Leggi Articolo






Dr Alessandro Caminiti
Presidente FIMEUC


del Presidente FIMEUC


le equipollenze
della specialità
di Medicina d’Emergenza Urgenza e
modifica la denominazione della disciplina

da
“Medicina e Chirurgia d’Accettazione e Urgenza”
a
“Medicina d’Emergenza Urgenza”



FIMEUC   Perchè?

Realizzare compiutamente la piena integrazione delle strutture che compongono il Sistema  della Emergenza Medica Sanitaria (EMS) in Italia
Favorire tutte le iniziative necessarie per  realizzare la piena maturazione professionale del nuovo Medico e Pediatra dell’Urgenza  nell’iter universitario.
Favorire tutte le iniziative per la formazione e l’addestramento dei Medici che operano nel  Sistema della EMS
Favorire la ricerca scientifica nel sistema delle EMS mediante opportuni progetti-obiettivo  basati sia sulla sperimentazione clinica che sulla ricerca statistico-epidemiologica.
Esercitare ogni legittima tutela etico-professionale, giuridico-amministrativa e normativocontrattuale dei Medici del Sistema della EMS attivi sia con rapporto di dipendenza che in  convenzione.
Promuovere la necessaria revisione delle norme legislative nazionali e regionali, attualmente  vigenti.
Created by Mauro Marziali
Visita il BLOG
Sede  FIMEUC:   
Via Francesco Durante, 19  00151 Roma
Torna ai contenuti